Varietà di ortaggi

update-2-4-20-Jam-garden
I kiwaniani della Jamaica preparano il terreno per l’orto della scuola.  

I bimbi dell’asilo in Jamaica a breve avranno accesso a frutta e verdure fresche coltivate nel terreno adiancente alla scuola.

Articolo di Julie Saetre

I kiwaniani della Jamaica sanno che i bambini vanno a scuola per nutrire la mente ed il corpo. Dopo aver fatto uno studio d’analisi dei bisogni della comunità , hanno scoperto che alcune scuole non hanno i mezzi per acquistare pasti nutrienti per i bambini dell’asilo, hanno quindi capito che bisognava intervenire subito. 

Dopo ulteriori sondaggi, hanno visto che tre scuole avevano lotti di terreno sufficienti per creare un orto biologico. Senza aspettare un minuto di più i due Club Kiwanis Greater Portmore e Central Portmore si sono dati da fare. Per il Kiwanis One Day si sono impegnati a creare un orto per la scuola.

Non appena ottenuta l’approvazione del CdA della Scuola per l’Infanzia Sabina, con studenti dai 3 ai 6 anni, ed i permessi dal Comune di Portmore, l’orto ha iniziato a prendere vita. Tra i volontari c’erano 18 kiwaniani, due persone interessate a diventare soci, il preside della scuola Sabina, due maestri e tre giovani della comunità. 

Nordia Campbell, presidente del Club Greater Portmore, riferisce: «Due settimane prima dell’inizio del progetto abbiamo piantato i semi in vaso. Abbiamo acquistato attrezzi e materiale necessari per creare l’orto, dopo di che abbiamo iniziato a levare erbacce e preparare il terreno».

Dopo due giornate intere di lavoro nell’orto sono state trapiantati i semi e i germogli di pomodori, cipolle, peperoni, cipolline, cavolo cinese, verza e altre verdure a foglia verde. I kiwaniani hanno anche piantato intorno alla scuola vari alberi da frutta: mandorli, due varietà di meli, lime e mango. Per concludere il tutto hanno donato alla scuola gli attrezzi da giardinaggio necessari a mantenere l’orto.  

Campbell dice: «Il preside, gli insegnanti, il rappresentante dei genitori ed il presidente del CdA della scuola ci hanno mandato il loro più sincero ringraziamento». 

Il lavoro dei kiwaniani non è finito qui. Il progetto prosegue costruendo un orto nelle altre due scuole, durante il secondo e terzo trimestre dell’anno Kiwanis.


 

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...