Animaletti rassicuranti

pieuvre 3

Polipetti morbidi fanno la guardia ai neonati.

Articolo di Jack Brockley

I bimbi nati prematuri generalmente hanno bisogno di assistenza medica nel superare i primi giorni di vita. Dei tubicini portano ossigeno ai polmoni non ancora sviluppati completamente. Hanno vari cerotti con attaccati i fili collegati ai monitor per tenere sotto controllo la temperatura del corpo, il battito cardiaco e la respirazione.

Le loro dita piccoline per sbaglio potrebbero però staccare i fili collegati ai monitor. In Italia gli ospedali hanno trovato la soluzine al problema: polipetti soffici, dolci e fatti a uncinetto. Le dita dei bimbi prematuri giocano con i tentacoli dei polipetti anzichè con i fili.

Il presidente Virginie Ploton, dopo aver saputo di un gruppo di volontari che facevano e regalavano i polipetti pelosi ad un ospedale ad Amiens, suggerí al proprio Club Kiwanis di Saint Quentin de la Tour di appoggiare l’opera per portare questi animaletti rassicuranti anche negli ospedali della loro comunità.

«Per poter procedere con l’iniziativa avevamo bisogno di persone che sapessero lavorare a uncinetto, comprare il materiale e organizzare tre incontri di lavoro a uncinetto, visto che ci sono parametri specifici da seguire per fare questi polipetti» così ci riferisce la kiwaniana Isabelle Corfa.

photo 3

Gli incontri di lavoro a uncinetto hanno chiamato l’attenzione di tanti volontari: uomini, donne, genitori e figli, pensionati, casalinghe, kiwaniani e soci del Club del Lavoro a Uncinetto.

Tra i tanti uncinetti, formare anelli e fare nodi potrebbe diventare un’impresa. Per poter passare i parametri del controllo di qualità degli ospedali, la testa del polipo deve misurare 5-6 cm, il corpo deve misurare dagli 8 ai 10 cm, e i tentacoli attorcigliati devono misurare 10 cm fino ad un massimo di 20 cm stirati.

Corfa osserva: «Sembra di essere in un alveare. Tutti si adoperano a seguire le istruzioni, contanto e misurano e si aiutano a vicenda. Il nostro ruolo di kiwaniani era mantenere un buon rapporto tra volontari, dare sugerimenti, aiutarli e offrire loro caffè, tè, succhi di frutta e cornetti».

Il risultato finale è stato un totale di 300 polipetti. Sono stati ispezionati tutti per qualità, colore e misure, dopo di che sono stati sterilizzati.

Durante l’ultimo incontro di uncinetto il Club Kiwanis di Saint Quentin de la Tour ha consegnato un assegno di 800 €a due signore che avevano deciso di creare una nuova associazione, Créa Coeur, per continuare a fare i polipetti.

photo 1


 

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...