Nella città di Pella si gioca

I kiwaniani dell’Iowa hanno creato un parco giochi inclusivo con i copiosi proventi dello stand gastronomico.

Fate una passeggiata a Pella, Iowa, una città nel Midwest degli Stati Uniti, e vi sentirete come se foste stati catapultati indietro nel tempo e in un luogo remoto. 

Pella fu fondata nel 1847 da immigrati olandesi ed è una città piena di attrazioni che ricordano il suo passato. C’è la Pella Opera House, costruita nel 1900, e il famoso Mulino Vermeer, un mulino costruito a metà dell’Ottocento, il mulino a vento per macinare il grano più alto degli Stati Uniti, e funziona ancora. C’è anche un canale e un ponte levatoio funzionante a grandezza naturale.

Se aveste la fortuna di trovarvi a Pella all’inizio di maggio, potreste assistere all’annuale Festa dei Tulipani. Questa festa, patrimonio culturale della tradizione olandese, offre tulipani colorati, ottimo cibo, musica, costumi tradizionali olandesi, innumerevoli paia di zoccoli di legno, sfilate e stand artigianali. Sareste anche in grado di imparare un po’ della lingua olandese, parlata dai circa 10.000 residenti fino ad oggi presenti nella cittadina.

Tutto questo e molto altro si trova a Wonder Spelen (Giochi Meravigliosi), un colorato parco giochi nato come un sogno e trasformato in realtà grazie al Club Kiwanis di Pella.

Beh, a dir la verità tutto è iniziato con i poffertjes. 

“Ogni anno durante la stagione dei tulipani, il club ricava ottimi guadagni dallo stand di poffertjes”, afferma Fred Kreykes, membro del consiglio Kiwanis di Pella e del Wonder Spelen.

I poffertjes sono una delizia olandese simile ad un sottile pancake che il club solitamente si offre di preparare all’annuale Festa dei Tulipani, quando circa 200.000 visitatori festeggiano le usanze olandesi tramandate nella città di Pella.

“Il consiglio chiede spesso ai soci suggerimenti su come spendere i profitti”, afferma Kreykes.

Negli ultimi anni, la risposta è stata di migliorare in modo molto significativo il Kiwanis Park di Pella, aggiungendo un parco giochi inclusivo.

Per aiutare a pianificare il parco giochi e scegliere le attrezzature più adatte, il club ha istituito un comitato consultivo di insegnanti e genitori di bambini con bisogni speciali.

Il parere degli esperti

Mark Wiskus, un kiwaniano di Pella che ha una figlia con bisogni speciali, si è subito fatto avanti per offrire il suo contributo. Ricorda gli incontri tra soci del club, il comitato consultivo e le famiglie locali.

“A ciascun incontro si parlava di ciò di cui aveva bisogno il parco giochi per garantire che le famiglie con bisogni speciali si sentissero considerate”, afferma Wiskus. “La maggior parte dei parchi giochi non dispone di altalene o scivoli per bambini con difficoltà deambulatorie o sedie a rotelle, che spesso non hanno altra scelta che guardare mentre gli altri bambini giocano.”

Angie Geetings, membro del comitato consultivo di Wonder Spelen, ha offerto una prospettiva unica in qualità di insegnante di educazione speciale elementare nel distretto scolastico comunitario di Pella.

“Considero di estrema importanza che i bambini abbiano l’opportunità di giocare, poiché tale attività migliora le abilità sociali e motorie”, afferma Geetings. “I bambini vogliono e hanno bisogno di essere interattivi con gli altri e con l’ambiente che li circonda.”

Come i soci del club di Pella, la Geetings ha recepito l’apprezzamento da parte della comunità, in particolare dalle famiglie degli studenti e quelle degli ex-allievi.

“Sono così entusiasti che Pella abbia un parco adattivo che funge da luogo in cui tutti i bambini possono giocare e interagire”, afferma Geetings. “È un fantastico supplemento al parco giochi di Pella, pieno di attrezzature di prim’ordine. Il Kiwanis è stato molto generoso e ha lavorato sodo per realizzare questo sogno.”

Il Kiwanis Club di Pella ha aperto ufficialmente il parco giochi, costruito con il partner del Kiwanis International Landscape Structures, Inc. con una cerimonia del taglio del nastro nell’ottobre 2021. Le famiglie, i leader della comunità, i soci Kiwanis e bambini molto contenti, si sono goduti una giornata al sole tutti insieme. 

“Vedendo i bambini che si divertono sulle varie attrezzature da gioco, è difficile credere che siamo riusciti a realizzare tutto ciò che ci eravamo prefissati in soli due anni”, afferma Wiskus. “L’esperienza più gratificante è stata veder giocare bambini che non erano mai stati in grado di salire su un’altalena prima di allora e vedere l’emozione sui volti dei genitori, è stato veramente incredibile”.


Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...