Conoscere l’epilessia

update-5-7-italy-epilepsy
Esperti sull’epilessia e soci del club Kiwanis di Terni

I kiwaniani d’Italia si dedicano ad un disturbo comune ma nascosto.

Sebbene sia uno dei disturbi neurologici più comuni al mondo, l’epilessia rimane nascosta. Vari soci del club Kiwanis di Terni ne sono al corrente e hanno svolto un convegno per diffonderne maggiormente la conoscenza.

Quando il Distretto Italia-San Marino ha suggerito ai club di svolgere attività di sensibilizzazione e divulgazione rispetto all’epilessia, il club di Terni si è messo subito al lavoro.

Il segretario del club, Luciano Binnella, riferisce: «Molti soci del nostro club conoscono da vicino l’epilessia. Tra i soci si annoverano medici e insegnanti, incluso il sottoscritto. Durante la carriera ci siamo trovati davanti a studenti e pazienti soggetti ad attacchi epilettici».

Grazie proprio alle varie eperienze dirette e personali è nato il desiderio del club di diffondere la conoscenza sull’epilessia.

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità «l’epilessia è un disturbo neurologico cronico, non trasmissibile, che colpisce persone di tutte le età». Più di 50 milioni di persone al mondo ne soffrono. Circa il 75% dei malati che vivono in paesi a basso reddito e di ceto medio non ricevono cure. Oltre a ciò, molti di loro insieme alle famiglie soffrono nella vergogna e discriminazione.

A febbraio c.a., durante la Giornata Mondiale Epilessia 2019, il kiwaniani di Terni hanno collaborato con l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria e con il coordinamento di Educazione Fisica per presentare un programma sviluppato in base alle direttive fornite dall’Associazione Italiana contro l’Epilessia. È stato adottato il tema #epilepsyNONMIfaipaura e sono stati invitati studenti e adulti di tutti i distretti scolastici. Al Service hanno partecipato oltre 120 alunni, compresi nella fascia di età 16-18 anni, selezionati tra quelli interessati all’argomento e intenzionati ad affrontare gli studi di Medicina.

Esperti in Neurologia ed nella Sicurezza sul Lavoro hanno illustrato i riferimenti legislativi inerenti la guida di autoveicoli e mezzi da lavoro dei soggetti epilettici e le relative deroghe; nozioni di pronto intervento nel caso si assista ad un attacco epilettico; e come sviluppare la cultura della sicurezza nelle scuole con particolare riferimento alla presenza di soggetti epilettici.

«Gli studenti si sono mostrati particolarmente motivati e interessati all’argomento, facendo domande in riferimento alla Neurofisiopatologia della trasmissione dei segnali neurali e del “canale” di trasmissione. Domande sono state fatte anche in riferimento alla relazione tra crisi isteriche e crisi epilettiche, oltre a quelle relative alle azioni da compiere in caso di presenza di un soggetto epilettico in preda ad una crisi.»

Al Service è stata data la massima diffusione, oltre che attraverso i Social anche attraverso gli organi di stampa, e realizzando un servizio televisivo.


 

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...