Diamo vita alle storie

SDC12352

I Kiwaniani della Colombia conducono un programma innovativo di alfabetizzazione per bambini.

Testo di Danielle Castonzo

A Sincelejo, in Colombia, gruppi di bambini della scuola materna,dopo l’asilo si riuniscono attorno ai tavoli, i libri aperti per leggere, ascoltare e ridere con i compagni e le famiglie. Alcuni bambini indossano maschere colorate e costumi per rappresentare i personaggi delle storie.

Un’attivitàquotidiana, dal titolo’Reading is My Story’ (Leggere èla mia Storia) stimola i bambini a leggere, scrivere e pensare in modo creativo. Il programma èfrutto di una collaborazione tra il club Kiwanis di Sincelejo e il Ministero della Pubblica Istruzione della Colombia.

Èun progetto che promuove lo sviluppo del lingua scritta e parlata e consente ai bambini l’opportunitàdi esprimersi in modo creativo e comunicare efficacemente sin dalla giovane età. E non èun gruppo di lettura passivo, dice Berenice Larios de Rodríguez, ex presidente del club Kiwanis di Sincelejo. Questo programma utilizza diverse strategie come l’arte, il gioco, l’esplorazione del mondo reale e il contatto diretto con i libri e le illustrazioni per stimolare i partecipanti.

SDC12317

“In questo programma i bambini hanno avuto l’opportunitàdi entrare senza timore nell’emozionante mondo delle parole, e grazie a questo, lasciare che la loro immaginazione si esprima recitando storie, rappresentando i personaggi e soprattutto comprendendo il contenuto,” dice la Larios de Rodríguez.

Attraverso il canto, la danza, battere le mani e tanto chiasso, i bambini sperimentano le storie nel modo piùolistico. Per promuovere la partecipazione, Reading is My Story invita anche i genitori a prendere parte. Nei fine settimana, i genitori portano a casa una storia o una favola da leggere con i loro figli e recitare i racconti che rafforzano il tema della settimana. Una volta al mese, i genitori si uniscono ai loro figli per leggere una storia con il gruppo. Essi partecipano, sempre con i loro figli, anche alla cerimonia della Giornata della lingua.

La Larios de Rodríguez ritiene che coinvolgere i genitori ha reso la lettura un’attivitàdi famiglia, che incoraggia i bambini a continuare ad apprendere anche fuori della classe. Il progetto ha anche rafforzato il rapporto tra la scuola e i genitori, che hanno visto nei loro figli gli effetti del loro coinvolgimento.

“L’entusiasmo dei bambini e la soddisfazione dei genitorI, che hanno fatto proprio il progetto, ci riempiono di gioia”, dice ancora la Larios de Rodríguez.

Grazie a questo progettosono diminuiti anche il conflitto e l’aggressivitàtra i bambini, i quali adorano lavorare insieme per recitare le storie.

E la ex presidente conclude, “L’apprendimento èstato reciproco. I soci del Club Kiwanis di Sincelejo hanno imparato tanto e, soprattutto, abbiamo avuto l’opportunitàdi lavorare con questi splendidi bambini.”

SDC12310


 

Submit a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...